Chi sono - AgatePickGuitars, plettro in pietra di Agata.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Salve,
mi chiamo Marco Bianco. Sono Nato a Busalla in Provincia di Genova nell'ormai lontano 1957.
All'eta' di quindici anni mi capito' per caso in mano, una vecchia chitarra acustica, da allora non ho mai smesso di suonare.
Non sono un professionista, sono solo un appassionato dello strumento, autodidatta.
Nel corso degli anni ho avuto diverse esperienze musicali, ma forse quella alla quale tengo di piu' e l'aver avuto un plettro in pietra di Agata tra le mani.

Tutto comincio' un bel giorno di quaranta anni fa.
Mi telefono' Maurizio, compagno di classe, gia' allora un chitarrista eccellente, facevamo tutti il tifo per lui.

" Ciao Marco, c'e' un grande capannone vicino a Cuneo Pieno Pieno di chitarre...che dici andiamo a vedere ?" Neanche me lo feci ripetere due volte che eravamo gia' nel reparto chitarre di quello Store (Immenso per l'epoca).

Mamma mia e chi aveva mai visto tante chitarre insieme? Allora mi potevo permettere solo di guardare qualche plettro e decisi così, di comprarmene almeno uno come ricordo.

Fu così che scelsi "Un Signor Plettro" un plettro in Agata, ma quando arrivo' il momento di pagare, che Botta!!! non ricordo la cifra, ma era carissimo!!!

Tanto e' vero che, ricordo perfettamente, di essere uscito dallo store preoccupato per aver speso un botto di soldi per un plettro: Pesante, Grosso, Goffo, Durissimo, impensabile il suonarci!

Ma mi serviva come Souvenir e quindi come tale, lo lasciai nel fondo di un cassetto per decenni. Fino a quando all'alba del 2000 con un manipolo di amici decidemmo di metter su una super Rock Band e vai a capire cosa era successo mi misi a suonare con il Plettro "Souvenir di Agata"
Ragazzi come scivolava quel plettro sulle corde, che bei soli, quanti armonici, ogni nota un botto, era diventato impossibile suonare senza quel plettro.

Dal 2000 al 2005 ho suonato sempre con il plettro in Agata, meraviglioso, suoni potenti, velocita' sulle corde, armonici da urlo, insomma il mio plettro definitivo, poi un bel giorno "Tragedia" mi cade il plettro e si rompe, eccolo in foto e' proprio lui l'originale, ci sono tanto affezionato che tengo ancora  i cocci.



Da allora ( dal 2005 ad oggi 2017) mi sono messo alla ricerca di un nuovo plettro in Agata, ma era impossibile trovarlo. Ho provato tutti i plettri piu' strani che trovavo
Metallo Plastica  Osso bottone


Ma in mente avevo sempre lui "Il Plettro in Agata"
Alla fine ho deciso di costruirli, con in piu', una custodia in pelle dove riporlo al sicuro, perche' prima di essere plettro e' un gioiello.



Privacy Policy
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu